Monthly Archives: June 2014

Sei Nazioni: punti di discussione dal quarto round di partite

Un giorno di scoperta e di scoperta e vicino alla rottura. Maro Itoje e George Kruis erano eccezionali, singolarmente e come coppia, e Twickenham avrebbe potuto entrare in canzone presto, così stretto era la presa della squadra di casa. Ripristini gli anni; Il pacco era potente e le spalle scorrevano. Che cosa potrebbe andare storto? Niente in fin dei conti, ma questa era una sconfitta alla fine, una riduzione dei sistemi ordinati al caos. La decisione di Inghilterra era più forte delle loro strutture e si allontanava e il grande slam è raggiungibile…ma immagina l’inchiesta in Bet365 scommesse bonus per le partite di tennis questo caso se George North non fosse stato spinto fuori dal gioco di Manu Tuilagi. I postmortem per definizione hanno una certa finalità per loro, ma questo avrebbe scritto fuori – linea per riga, posizione per posizione – la fine per un’intera generazione.Come è, Parigi arriva in Inghilterra, testa alta e una molla nel loro passo. Eddie Butler

È parte del modo di Warren Gatland per continuare a spingere i suoi giocatori, per farli porre domande su se stesse. Questo era un tentativo di esame portato ad un livello ridicolo: quanto lontano si può andare molto prima di calci per la superficie; Quanto male potresti essere prima di iniziare a giocare? Perenniamente lenta all’inizio di campagne e giochi, il Galles è stato posto questa domanda prima. La risposta? Percorso e cattivo per la fede. Il posatore supplementare: come stai per riscattare voi stessi? Credendo, allenatore, che l’impossibile è possibile. Guarda questo. La differenza tra il Galles a 73 minuti e negli scali di apertura era enorme. Dal disgiunto e ponderoso a flotta-footed e coordinato. Domanda successiva: c’è qualche pericolo di scambiare i numeri?Settanta-tre minuti di dominio contro sette di miseria? Risposta: non so, allenatore. EB

Vale la pena sottolineare che la sconfitta in Scozia è stata la più pesante della Francia in queste sei nazioni. Certo, l’altro – dal Galles – era solo due punti più stretti, ma un margine di 11 punti ha lusingato la Francia più del deficit di nove punti a Cardiff. La Scozia è Bet365 transazione immediata stata stranamente contro l’Inghilterra, ma ha perso solo sei, e ha avuto un certo turno in Galles prima di cedere a una sconfitta a quattro punti che sembrava giusto. Con la logica di cui sopra, una vittoria a Dublino il prossimo fine settimana è tutt’altro che fuori questione. Di tutti i miglioramenti nel loro gioco, un’area che prospera in un modo non così tradizionalmente scozzese è il centrocampo.Duncan Taylor sta costruendo una buona reputazione a Saracens di tardi, ma ora sta prendendo la sua reputazione sul palcoscenico internazionale. Un paio di anni fa, Scott Johnson ha salutato Matt Scott e Alex Dunbar come un accoppiamento centro per i secoli. Allora pensavamo che fosse Scott e Mark Bennett. Qui è stato Dunbar e Taylor, mentre Peter Horne è entrato in No10 per Finn Russell e ha giocato un blinder. La sua posizione preferita? Centro. Scozia non manca di opzioni. Michael Aylwin

Ci sono molti motivi per criticare la Francia in questi giorni, ma sotto Guy Novès l’ambizione non è una di esse. Il loro problema principale è che il rugby ambizioso è l’ultima cosa che dovrebbero tentare nel loro attuale stato di mediocrità. Sono miglia avanti come i migliori scaricatori di questo campionato, e hanno aggiunto altri 14 alla loro scommessa contro la Scozia.Ma hanno anche girato la palla più di 14 volte, e molti di questi erano colpi di battaglia. Portarono la palla 85 volte, il che significa che hanno girato la palla una volta per ogni sei di quelli. Hanno tenuto possesso per il 40% di circa 35 minuti palla in gioco, il che significa che hanno girato la palla una volta ogni minuto hanno avuto. Tuttavia, comunque la loro forma non riesce ad adeguarsi alle loro intenzioni al momento, non sono tazze. Il loro primo tentativo contro la Scozia, in particolare, è stato magnificamente lavorato. Tutti sanno che quando i francesi scattano, possono strappare separatamente qualcuno. Parigi sabato prossimo, chiunque?MA

Decadente Stuart McCloskey – forse il miglior giocatore irlandese in sconfitta in Inghilterra – e mantenendo Devin Toner e Donnacha Ryan davanti alle pretese di Ultan Dillane, l’allenatore dell’Irlanda è stato criticato da molti fan per la sua selezione apparentemente conservatrice Un lato italiano avrebbero dovuto essere in grado di tagliare a fondo. Bene, tagliuzzato e la loro quarta prova, un brillante sforzo di squadra e il miglior punteggio del torneo che ha avuto inizio con Simon Zebo esplodendo dal suo 22 e concluso con la potente finitura di Jamie Heaslip, ha calmato i critici. Il lato indebolito dell’Italia è un caveat, ma il gioco dell’Irlanda era al più espansivo sin dall’episodio di Brian O’Driscoll e ha portato ricompensa, sotto forma di nove tentativi: un record per loro nelle sei nazioni.Schmidt è un allenatore abbastanza intelligente per sapere che questo è l’approccio che i migliori team del mondo prendono piuttosto che un’anomalia; L’Argentina ha dato loro una lezione di prima mano in quella durante la Coppa del Mondo. La loro partita finale del torneo è contro la Scozia, che in questi giorni gioca con ambizioni e intenti simili. Le squadre lo devono al torneo per renderlo un cracker. Dan LucasMatch report: Irlanda 58-15 ItalyCronin avverte l’Irlanda per non farsi trasportare6) Le richieste per l’abbandono dell’Italia sono ingiuste nonostante la fuga Sì, è stata una partita imbarazzante e unilaterale che sembrava troppo familiare a coloro che Hanno visto i club italiani nel Pro12 di tardi. E sì, l’Italia è ora condannata ad un 11 cucchiaio di legno in 17 tornei di sei nazioni.Con un record che legge ora P84 W12 D1 L71, le chiamate saranno rinnovate per l’introduzione di promozione e relegazione; Tuttavia questo non è del tutto giusto. Gli italiani sono migliorati immensamente da quando è stato un anno triste 2015. Il loro stile effervescente di gioco ha illuminato un torneo largamente turgido e sembrano impressionanti anche in sconfitta – qualcosa che suonerà familiari ai tifosi della Scozia. Sono stati secondo grado contro, e senza pietà macellati da Irlanda il Sabato, ma questa partita dovrebbe essere vista come un outlier piuttosto che una riflessione su questa squadra. Leonardo Ghiraldini e Martin Castrogiovanni non erano disponibili per infortunio e sospensione rispettivamente, e Lorenzo Cittadini si ritirò la notte prima della partita.La confezione è stata ulteriormente indebolita da ferite precoci di George Biagi e Marco Fuser, mentre il loro classe mondiale No9, Edoardo Gori, era anche assente e hanno perso il loro condotto tra avanti e indietro. Nessun team, mai in mente un così basso posto come l’Italia, avrebbe battuto l’Irlanda con quelle perdite. Hanno un certo numero di giovani giocatori emozionanti che arrivano e un nuovo allenatore – presumibilmente l’eccellente Conor O’Shea – arriverà quest’estate. L’argomento di relegazione è uno da fare ma, anche dopo un colpo di 43 punti, l’Italia ha una difesa. DL